sabato 21 ottobre 2017

Forza Bianchi, Forza Pro! | Un pareggio stretto?

(foto di repertorio di Fabio Sola)

Uno zero a zero che accontenta più gli ospiti del Carpi che la Pro.
Una Pro che muove per la quarta giornata di fila la classifica, ma che non riesce ad approfittare delle due partite casalinghe consecutive per portarsi a casa almeno una volta tre punti preziosi.
Oggi, con un po’ di fortuna in più, avremmo potuto anche farcela a sconfiggere un Carpi tutt’altro che irresistibile, ma non capita sempre come è successo sabato scorso con il goal rifilato al Bari al novantaquattresimo….Riassumendo, diciamo che i bianchi ci sono piaciuti soprattutto nella prima mezz’ora di gioco, quando hanno messo alle corde gli ospiti, pur non riuscendo a rendersi veramente pericolosi: troppi cross (puntualmente sventati dall’attenta difesa emiliana) e pochi inserimenti ficcanti in area (mancava l’estro e la velocità di Vajushi, lasciato in panchina).
A nostro avviso Grassadonia avrebbe potuto rischiare qualcosa di più fin da subito, inserendo tre punte anziché solo due, anziché attendere metà della ripresa.
Nella ripresa la Pro ci è piaciuta molto meno: troppo lenta e spenta, spesso anticipati dagli avversari, non ha dimostrato la grinta e l’aggressività necessaria.
Ciononostante abbiamo pure rischiato di vincere, con due o tre conclusioni pericolose, ma il portiere avversario non si è lasciato sorprendere.
Notiamo anche un piccolo campanello d’allarme: occhio alle reazioni nervose. Oggi Vives ha rischiato di mandare all’aria la partita con la gomitata rifilata ad un avversario (per fortuna non vista dall’arbitro…).
Il migliore oggi è stato senza dubbio il rientrante Konate, veramente perfetto ed efficace.
Ora ci aspetta l’Avellino martedì sera e poi, domenica prossima, ancora in casa contro il Foggia: attendiamo fiduciosi una Pro con la giusta concentrazione, il giusto approccio aggressivo ed una tenuta agonistica per tutti i novanta minuti di gioco.
ForSa Pro!

Fabio Sola - Vercelli YouthNews