sabato 5 agosto 2017

TIM Cup | Pro Vercelli vs Lecce 1-2




Prima uscita ufficiale della stagione per la “nuova” Pro 2017/2018 ed anche prima sconfitta per i ragazzi di mister Grassadonia, che nel primo (caldissimo, e non solo per le temperature subsahariane) turno della TIM Cup, si sono visti travolti per due reti a una dal Lecce tra le mura di casa, al Silvio Piola.

Il match entra nel vivo al settimo minuto quando Mammarella tenta un calcio da fuori area, ma l’estremo difensore del Lecce, Perucchini, devia in corner. Sull’azione seguente Legati alza di testa la sfera che conclude di poco sopra la traversa. Al sedicesimo si fa vedere il Lecce, con un tiro Centrale di Di Piazza che non impensierisce Nobile. Al ventesimo sponda Bianchi-Lamantia, che tenta di calciare con l’esterno destro ma la palla termina di poco a lato. Al minuto ventitré ancora Pro, Altobelli prova a cercare la porta ma la palla viene deviata e termina sul fondo, sull’angolo successivo Firenze colpisce il palo alla sinistra di Perucchini. Al trentaseiesimo arriva il vantaggio del Lecce: su cross di Lepora colpisce di testa Di Piazza che centra la porta difesa da Nobile. Il primo tempo si chiude così sull'1-0 della formazione ospite. 
Nella ripresa giallorossi subito al raddoppio: Di Piazza sfrutta un errore di Legati e si trova solo davanti a Nobile, concludendo in porta senza particolari difficoltà. Al sesto minuto La Mantia tenta di colmare le distanze, ma il suo pallone è troppo debole. La Pro non molla e  cerca con fatica di ricostruire. Al tredicesimo Mammarella cerca il tiro da fuori, ma il pallone termina di poco sopra la traversa. Al minuto 15’ Firenze accorcia le distanze, grazie ad una sponda di Rovini sulla rovesciata di La Mantia, porta il risultato sul 2-1. Al diciottesimo i Leoni si avvicinano al pari con La Mantia che, servito da Mammarella, manca di poco l’incrocio dei pali. Di qui in avanti una Pro Vercelli che studia l’avversario alla ricerca di un varco nel muro della difesa, ma il tempo scorre rapido ed incessante. Nel quinto minuto di recupero l’ultima occasione: punizione di Mammarella dalla trequarti, che si conclude tuttavia in un nulla di fatto.
La corsa della Pro in Coppa Italia si ferma qui, mentre il Lecce passa il turno ed affronterà la vincente tra Venezia e Pordenone.

S.G.