venerdì 12 maggio 2017

La proposta di legge dei ragazzi della II° "A" del Liceo Economico Sociale di Vercelli approvata nella sede del Consiglio Regionale questa mattina!

(il gruppo formato dal prof. Luigi Pelaia, Miriam Tariki, Giada Beretta, Claudia Pasquino, Giorgia Bertotto, Erika Volpe, Sara Barberis e Pietro Odone)
 
Oggi, venerdì 12 maggio, a Torino si è svolta la XIX edizione del concorso "Ragazzi in Aula" indetto dalla Regione Piemonte a cui hanno partecipato diverse scuole superiori del territorio piemontese che hanno presentato delle proposte di legge relative a varie tematiche.
Nella giornata di oggi si è svolto il dibattito nella sala del Consiglio Regionale del Piemonte tra le quattro scuole "finaliste" del concorso; rispettivamente le classi 2ª LES "A" di Vercelli, 3ª "A" del corso "Relazioni Internazionali Marketing" di Romentino (NO), 3ª "H" del corso di "Amministrazione Finanza e Marketing" di Savigliano (CN) e 2ª "G" dell'Istituto Professionale Statale "V. Mucci" di Bra (CN).
I ragazzi hanno quindi potuto sperimentare di persona cosa significa partecipare attivamente ad un consiglio regionale e, dopo un'intera mattinata di dibattiti, è stata approvata dal Consiglio la proposta di legge presentata dai ragazzi e dalle ragazze della scuola 2ª LES di Vercelli.
Il tema scelto dai vincitori è la nutrizione e ha come titolo "Le norme sull'educazione alimentare ed il consumo equo e solidale".
Riassumiamo il testo di legge:
La relatrice Claudia Pasquino, accompagnata in aula dagli altri ragazzi che hanno presentato la proposta di legge, ha introdotto l'argomento incominciando con l'evidenziare una carenza nelle strutture scolastiche riguardante l'alimentazione (cibo confezionato e spesso di scarsa qualità, bibite gassate...) e ha quindi suggerito l'aggiunta di prodotti come frutta e verdura, prodotti tipici locali ed a "chilometro 0" (migliori rispetto ai vari "junk foods" anche a livello gastronomico). 
Dopodiché ha proceduto con l'illustrare l'obiettivo fondamentale, ovvero il percorso consigliato alle scuole atto a rieducare i ragazzi e le famiglie alle corrette abitudini alimentari. 
La proposta di legge regionale vuole quindi promuovere la diffusione della cultura alimentare sana e genuina, per tutelare la salute ed il benessere del cittadino.
Congratulazioni per il significativo traguardo raggiunto da questo intraprendente gruppo scolastico!
 
Fabio Sola - Vercelli YouthNews