martedì 4 aprile 2017

Forza Bianchi, Forza Pro! | Grazie Pro...vedel!


(immagine di repertorio di Fabio Sola)
 
Ottavo risultato utile consecutivo per la Pro Vercelli, che sul difficile campo di Carpi conquista con i denti un prezioso punto che ci consolida in classifica, a più quattro dalla zona play- out.
Partita a due facce, sofferta per tutto il secondo tempo fino al fischio finale, accolto con enorme sollievo da parte nostra.
Sì, perché la Pro in formato “double face” ha espresso un ottimo calcio nel primo tempo, surclassando gli emiliani.
E’ stata sicuramente la miglior prestazione esterna dei nostri vista quest’anno, nei primi 45 minuti di gioco, tanto da sfiorare il goal grazie ad una perfetta esecuzione su punizione da parte di Aramu, sventata ottimamente dal portiere del Carpi.
Nella seconda frazione di gioco, invece, i bianchi sono evaporati,  quasi paralizzati, subendo passivamente i furiosi attacchi dei padroni di casa, senza più riuscire praticamente a superare la metà campo.
In realtà i nostri ragazzi ad un certo punto hanno pure sfiorato il colpaccio quando, nell’unica volta che sono riusciti a creare un’azione pericolosa, Bani è stato protagonista in negativo fallendo clamorosamente la più facile delle occasioni sottoporta.
Obiettivamente sarebbe stata una vera beffa per i padroni di casa che nella ripresa hanno sfiorato il goal più volte: ma è qui che vogliamo sottolineare il vero eroe di giornata che, per l’ennesima volta nel corso di questa stagione, ha letteralmente salvato il risultato.
Ivan Provedel, un grande portiere che grazie ai suoi prodigiosi interventi rappresenta una vera saracinesca per la Pro.
Stasera ha compiuto un paio di interventi a dir poco miracolosi, paragonabili ad una doppietta di un centravanti: consideriamo il fatto che certe parate dei portieri equivalgono a punti conquistati.
Quanti ne dobbiamo a Provedel  in questa stagione?
Nel complesso, quindi, un punto d’oro per noi che vale ancor di più grazie ai passi falsi di alcune nostre dirette avversarie per non retrocedere (Vicenza, Latina, Ternana).
Riassumendo, apprezziamo lo spirito grintoso e determinato dei nostri leoni che hanno difeso con i denti il risultato, mentre continuiamo a constatare che la tenuta fisica sulla distanza è carente: troppo spesso nel corso di questo campionato (ed oggi è stato davvero evidente) abbiamo sofferto gli avversari nel corso del secondo tempo.
Tra i singoli, oltre a Provedel migliore in campo, segnaliamo la bella prova di Luperto e Konate in difesa, di Berra sulla fascia e di Comi in attacco.
Aramu, invece, continua ad alternare spunti da grande giocatore a momenti opachi, oltre ad evidenziare una tenuta atletica insufficiente (quando riuscirà a “reggere” tutti i novanta minuti di gioco?).
Comunque, bene così: possiamo affrontare con ragionevole fiducia le prossime sfide.
La prossima vedrà salire a Vercelli l’Entella, squadra tosta e pericolosa da prendere con le molle.
Ma abbiamo visto che al Piola nessuna avversaria può dormire sonni tranquilli: proviamo a fare un altro scherzetto anche ai chiavaresi?
ForSa Pro!

Fabio Sola - Vercelli YouthNews