sabato 19 novembre 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Provvidenza Provedel!

(foto di repertorio di Fabio Sola)


Stavolta merita uno spazio tutto suo, non ci sono dubbi.


Ivan Provedel: il nostro portiere che ha avuto il non facile compito di sostituire Pigliacelli, sta dimostrando dall’inizio del campionato tutto il suo valore.
Dotato di un senso della posizione eccezionale, ottimo nei riflessi e nelle uscite, non è sicuramente da meno rispetto al suo predecessore. Anzi, meglio.
Provedel, praticamente in ogni partita, si rende protagonista di interventi difficili senza bisogno di teatralità.
Un grande portiere.  
Nella partita di oggi contro il Vicenza è stato davvero esemplare, risultando ancora una volta il migliore della Pro: due o tre sue parate miracolose hanno evitato ai bianchi la sconfitta.
Sul goal subìto è stato assolutamente incolpevole.
Per il resto, purtroppo, dobbiamo accettare ancora l’incapacità della Pro Vercelli a portare a casa i tre punti.
Dovrebbe far riflettere (ma questo pare non preoccupare più di tanto Longo ed i suoi) il fatto che anche stavolta la squadra sia calata nel secondo tempo.
Al di là dell’espulsione di Baldini (ma era il caso di inserire questo giovane in un momento difficile di una partita così delicata? L’ingenuità commessa dal giocatore ci è costata la possibilità di poter sperare in una vittoria nel finale…), per buona parte della seconda metà della partita siamo stati in balìa degli avversari senza impensierire praticamente il portiere del Vicenza.
Totale dei nostri tiri nello specchio della porta avversaria in tutta l’incontro: due.
Compreso il goal di Emmanuello.
Un po’ poco per sperare di vincere le partite…
Al di là della tenuta atletica assolutamente migliorabile e del tasso tecnico del quale dobbiamo per forza farcene una ragione, comunque, non si può dire che i ragazzi non si siano impegnati: questo bisogna ammetterlo.
Meritano una menzione particolare il solito combattivo Mustacchio (questo sì che ha fiato!), un ritrovato Mammarella finalmente all’altezza delle sue potenzialità ed un bravo Emmanuello, autore di un gran goal.
Bravo e presente su ogni pallone anche Ebagua (che, però, dovrebbe sforzarsi di tenere a bada i nervi…).
Non ci piace molto, invece, l’atteggiamento di Longo che nelle dichiarazioni è sempre pronto a trovare giustificazioni.
E’ giusto non drammatizzare, è vero: ma non ci si può sempre accontentare, trovando ogni volta degli alibi per le mancate vittorie.
Va bene non perdere, ma con i pareggi non si va da nessuna parte (il Como dello scorso anno insegna…).
Quattro punti su diciotto a disposizione, negli ultimi turni di campionato, devono far riflettere che con questa media è difficile salvarsi.
E domenica prossima si va a Salerno.
Buon viaggio e ForSa Pro!

Fabio Sola - Vercelli YouthNews