mercoledì 8 giugno 2016

I ragazzi dell'Avogadro a Roma per "Lezioni di costituzione"

Una delegazione di tre studenti del liceo scientifico di Vercelli ha rappresentato il Piemonte a Montecitorio

IL DISCORSO / Grasso: «La costituzione corre sulle vostre gambe»

I circa 400 ragazzi alla Camera - foto Senatoperiragazzi/MIUR
Se la Costituzione sta alla base della nostra Repubblica, è fondamentale che i cittadini la conoscano e la sappiano comprendere. 
Su quest'idea è nato il progetto "Dalle aule parlamentari alle aule di scuola: Lezioni di costituzione", fortemente voluto dalle due Camere e dal MIUR - il dicastero che si occupa dell'istruzione, dell'università e della ricerca - per avvicinare i ragazzi delle scuole secondarie alla Carta Costituzionale, prossima a festeggiare i settant'anni. 
Il bando prevedeva l'analisi della Costituzione e la successiva eleborazione di prodotti digitali ispirati da uno o più princìpi contenuti nei 139 articoli che la compongono. Diverse le opzioni, dai siti web ai video, passando per presentazioni o Ebook. Una menzione speciale per la legalità nel territorio. Tantissimi gli istituti dello Stivale che, nella fase preliminare dello scorso autunno, hanno sottoposto la loro candidatura. 53 le scuole - ritenute particolarmente meritevoli - che hanno avuto accesso alla fase finale in primavera. Tra le fortunate, il liceo scientifico "A.Avogadro" di Vercelli, con il sito web realizzato dalla classe terza ad indirizzo energetico ambientale (visualizzabile qui http://bit.ly/legalitacostituzione). La cerimonia di premiazione ha avuto luogo - differentemente rispetto alle passate edizioni del concorso - nel pomeriggio del 2 giugno, a palazzo Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, offrendo così la possibilità ai circa quattrocento ragazzi invitati di presenziare - in mattinata - all'annuale parata militare lungo via dei Fori Imperiali, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e di tutte le alte cariche dello Stato. Invitati anche i giovani del Servizo Civile nazionale e i rappresentati dello scoutismo europeo
In diretta televisiva su Rai3, la presidente della Camera, Laura Boldrini, ha proclamato i vincitori e le menzioni per ognuna delle quattro categorie vincintrici e i due premi speciali.
Per la prima categoria, “Conoscenza e valorizzazione della Costituzione", vinto dall'ITE “Paolo Savi” di Viterbo con l'e-book “1, 5, 48, 24... la democrazia è in atto”. Per la seconda categoria, “Ricerca e rielaborazione culturale”, premiato l'LS “Ricciotto Canudo” di Gioia del Colle (BA) con l'e-book “Costituzione contro corruzione. Dalla bancarotta morale all’esercizio della legalità”;
Menzione speciale invece per l'ITE “Adriano Olivetti” di Lecce, con l'e-book “Ne vale la pena”.
Per la terza categoria, “Originalità ideativa e progettuale”, LC “Torquato Tasso” di Roma, con il sito web “www.4rights23.it”.
Per la quarta categoria, “Efficacia didattica e comunicativa”, premiato l'IIS “Bonaldo Stringher” di Udine con il video “Articoli da cucina. Inserimento e integrazione dei disabili a scuola”, menzione speciale per l'LS di Trebisacce (CS) con il video “La Calabria nel Mediterraneo: limes o limen?”
Il premio speciale “MARTA GENOVIÈ DE VITA” va invece all'IP “Galvani Iodi” di Reggio Emilia con il sito web “Diritti, diritti... e i doveri?”.
Premio speciale “ALESSANDRA SIRAGUSA” all'ITC “Pier Fortunato Calvi” di Padova con il video “Cosa c’entro io con la mafia?”.
A concludere la cerimonia l'inno d'Europa e l'esposizione dei lavori nel Transatlantico.


LE FOTO - la delegazione dell'Avogadro (in rappresentanza del Piemonte) con i presidenti Grasso e Boldrini e l'on Bobba

La delegazione con il presidente Pietro Grasso. Da sinistra, Andrea Boggione, Samuele Giatti, Corrado Nosotti, Prof.ssa Elisabetta Acide

La delegazione con l'On.Bobba

La delegazione con la presidente Laura Boldrini