lunedì 2 maggio 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | O la va o la spacca

(immagine di Fabio Sola)

Meno tre alla fine di questo sofferto campionato...
A Cesena, la Pro ha disputato un primo tempo più che dignitoso al quale, però, ha fatto seguito il solito secondo tempo da mammolette.

Ennesima conferma del fatto che, oltre a avere un profilo tecnico complessivamente non eccelso, i giocatori vercellesi non sono preparati atleticamente a sufficienza per affrontare al meglio gli avversari.
Oggi, nel secondo tempo, non siamo praticamente riusciti a concretizzare una sola azione d'attacco e soltanto dopo quarantaquattro minuti di gioco siamo riusciti a vedere un tiro in porta dei nostri, grazie al goal del "solito" Mustacchio, che Foscarini continua ad utilizzare inspiegabilmente solo per alcuni spezzoni di partita...
Da notare, poi, la dimostrazione di scarsa maturità di Pigliacelli, capace di farsi espellere a partita terminata per aver mandato a quel paese l'arbitro.
Forse qui qualcuno non ha ancora capito che siamo a livello professionistico e che certe reazioni impulsive bisogna contenerle, anche perché ora ci troveremo a fare a meno del nostro portiere titolare in un momento decisivo del campionato.
Forse è il caso di prendersela meno con gli arbitri e di riflettere di più sui nostri errori: di comportamento e di scarsa preparazione.
Ma tant'è ed ormai il tempo stringe: battere il Trapani sabato è un obbligo.
Auguri a Melgrati, chiamato a difendere i pali vercellesi in un momento topico (come peraltro ha già fatto egregiamente nel derby di Novara) e che Dio ce la mandi buona.
Noi tiferemo comunque fino in fondo Forsa Pro! 

Fabio Sola - Vercelli YouthNews