martedì 22 marzo 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | La luce in fondo al tunnel?

(immagine di Fabio Sola)
 
 
Chiaro scuri, alti e bassi, corrente alternata...si potrebbe proseguire ancora per definire l'andamento a singhiozzo della nostra amata Pro in questo campionato. Una squadra che non riesce a inanellare un duraturo trend positivo che le consenta di scrollarsi di dosso quella sorta di insicurezza che si rispecchia naturalmente in una classifica sempre pericolante.
A questo punto del campionato ogni punto perso o guadagnato diventa sempre più pesante e sono in molti a rammaricarsi dei punti persi nelle ultime sfide casalinghe contro Entella e Ascoli.
Certamente rimpiangere il passato è un esercizio del tutto inutile e quindi è necessario guardare avanti alle prossime decisive sfide, la maggior parte delle quali sono veri e propri scontri diretti contro le avversarie per non retrocedere.
A ben vedere nulla è ancora perduto, in quanto la classifica è ancora aperta e le possibilità di salvezza per i Leoni sono intatte.
Una considerazione, però, è d'obbligo: dato che, obiettivamente, il livello tecnico generale dei giocatori vercellesi, a parte alcuni (pochi), non è certo tra i migliori della serie B, quali armi abbiamo per contrastare al meglio gli avversari?
Se non si eccelle in tecnica di gioco è naturale che l'arma in più dovrebbe essere la grinta e la tenuta atletica.
Ma forse è proprio qui la dolente nota che tanti sostenitori hanno rimarcato e che fa dubitare sul futuro: i Bianchi hanno più volte mostrato palesi difficoltà di tenuta atletica proprio nel secondo tempo delle partite.
Insomma si parte bene, ma si finisce col fiato corto.
Siamo sicuri, quindi, che la preparazione atletica sia stata condotta in maniera adeguata?
La tradizione e la caratteristica della Pro è sempre stata, fin dai tempi più remoti, quella di affrontare le partite con grinta e agonismo.
Foscarini dovrebbe forse lavorare di più su questo aspetto? Ma siamo ancora in tempo per farlo?
Intanto sabato andremo ad affrontare un affamato Livorno, con dubbi e speranze e con un Marchi che finalmente ha ritrovato la via del goal.
E se fosse proprio il nostro Ettore a sorprenderci positivamente in questo finale di stagione?   
 
Fabio Sola - Vercelli YouthNews