giovedì 31 marzo 2016

Cosa fare nel weekend | 2-3 Aprile

(immagine di Fabio Sola)
 
 
Ecco a voi gli eventi del prossimo fine settimana!
 

Vercelli presenta le sue pizze

L' «Aperipizza» al Teatro 26 - Quattro le pizze in concorso, più una speciale focaccia.




Che cosa rappresenta al meglio l'Italia nel mondo? Il Colosseo, la Torre di Pisa, gli spaghetti e - certamente - la pizza. Le mille sfaccettature del Bel Paese raccolte in un piatto diventato caratteristico dello Stivale, simbolo dell'italianità dalle Americhe fino alle più remote isole del Pacifico. Nel corso del tempo la pizza si è evoluta per soddisfare ogni tipo di palato e diventare icona di regioni, città, idee e - perchè no - per dar sfogo alla fantasia del pizzaiolo. Al pari di un pittore con la sua tela, l'abile artista dei fornelli sagoma l'impasto e distribuisce gli ingredienti secondo i propri gusti,  suggerimenti degli amici, richieste dei clienti e dà vita ad uno spettacolo tutto da gustare.

domenica 27 marzo 2016

Fotogallery | La processione delle macchine



Anche quest'anno centinaia di persone hanno preso parte alla tradizionale «processione delle macchine» del Venerdì Santo per le vie della città. Riviviamo la serata nelle immagini di Samuele Giatti.


sabato 26 marzo 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | La salvezza è vicina!

(immagine di Fabio Sola)
 
Poche ore fa è terminata a Livorno la sfida salvezza tra l'omonima squadra e la Pro Vercelli di Mister Foscarini che ha visto uscire vittoriosa la formazione ospite.
Una partita che ha quindi portato il team vercellese fuori dalla zona Play Out grazie al rigore firmato Ettore Marchi al finire dei minuti di recupero concessi dall'arbitro al termine del match.
Tre punti d'oro sono stati quindi rinchiusi nella cassaforte bicciolana; punti che potrebbero determinare la permanenza della Pro in Serie B.
Appuntamento sabato prossimo contro il Modena allo Stadio Silvio Piola di Vercelli. Non mancate!
 
Fabio Sola - Vercelli YouthNews

venerdì 25 marzo 2016

La «guerra del tronchese» ai danni delle biciclette in Piazza Roma

Tra avvisi e regolamenti, abbiamo raccolto alcuni dati sulla situazione


Chi frequenta abitualmente la stazione, di certo, non ha potuto evitare di notare l'avviso che, da un paio di giorni, il comune ha affisso lungo più o meno tutta la piazza. Lo si può notare sui pali della segnaletica o lungo la recinzione che delimita l'area riservata agli autobus. «È vietato legare, mediante catene o altri dispositivi di sicurezza, velocipedi, ciclomotori e motocicli ai pali di sostegno dei segnali stradali, alle paline e pensiline di fermata degli autobus e a ogni altra pertinenza di elementi di arredo urbano [...] entro sette giorni dalla data del presente avviso i sopracitati veicoli parcheggiati al di fuori degli ad essi riservati saranno considerati alla stregua di oggetti abbandonati»
Tradotto dal burocratese: Avete sette giorni di tempo per togliere le vostre biciclette, altrimenti ci pensiamo noi, tronchese alla mano.
Un ultimatum - quello degli uffici di palazzo città - che ha scatenato l'ira dei cittadini. Se da un lato la posizione del comune è giustificata, c'è una specifica voce del regolamento comunale a riguardo, dall'altra chi quotidianamente raggiunge la stazione in sella alla propria bicicletta, che già da tempo lamenta la scarsa sicurezza della piazza, vede questa mossa come la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Nel botta e risposta tra istituzioni e cittadini, abbiamo deciso di fare chiarezza sulla situazione, documentando come si presentava la piazza a mezzogiorno di un venerdì.



giovedì 24 marzo 2016

I ragazzi del progetto Erasmus in concerto

Terzo concerto della Settimana Santa, nella basilica di Santa Maria Maggiore, con gli studenti spagnoli di Alicante


Una serata particolare, quella di mercoledì 23 marzo, andata oltre la semplice musica, diventata strumento di legame tra i ragazzi di tutta Europa, nei pieni valori del progetto internazionale di studi Erasmus. Attimi di naturale intensa emozione, nel ricordo delle vittime - anche italiane - del tragico incidente avvenuto pochi giorni fa in Spagna e dei recenti attentati di Bruxelles. Un grande applauso, dopo il messaggio d'apertura, ne ha preceduta la traduzione in spagnolo.
Tra i membri dell'orchestra e del coro - più di 120 - i ragazzi dell'istituto Antonio Josè Cavanilles di Alicante (poco più a sud di Valencia), gli studenti del liceo classico linguistico di Biella, l’associazione "Progetto musica" di Biella insieme alla "Cappella musicale" della cattedrale, con l’accoglienza del Liceo musicale Lagrangia di Vercelli e l'aiuto del professor Angelo Fragonara.
Il tutto coordinato dall'ufficio beni culturali dell'Arcidiocesi e dal Comune di Vercelli. 

LA FOTOGALLERY DELLA SERATA - di Samuele Giatti



martedì 22 marzo 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | La luce in fondo al tunnel?

(immagine di Fabio Sola)
 
 
Chiaro scuri, alti e bassi, corrente alternata...si potrebbe proseguire ancora per definire l'andamento a singhiozzo della nostra amata Pro in questo campionato. Una squadra che non riesce a inanellare un duraturo trend positivo che le consenta di scrollarsi di dosso quella sorta di insicurezza che si rispecchia naturalmente in una classifica sempre pericolante.
A questo punto del campionato ogni punto perso o guadagnato diventa sempre più pesante e sono in molti a rammaricarsi dei punti persi nelle ultime sfide casalinghe contro Entella e Ascoli.
Certamente rimpiangere il passato è un esercizio del tutto inutile e quindi è necessario guardare avanti alle prossime decisive sfide, la maggior parte delle quali sono veri e propri scontri diretti contro le avversarie per non retrocedere.
A ben vedere nulla è ancora perduto, in quanto la classifica è ancora aperta e le possibilità di salvezza per i Leoni sono intatte.
Una considerazione, però, è d'obbligo: dato che, obiettivamente, il livello tecnico generale dei giocatori vercellesi, a parte alcuni (pochi), non è certo tra i migliori della serie B, quali armi abbiamo per contrastare al meglio gli avversari?
Se non si eccelle in tecnica di gioco è naturale che l'arma in più dovrebbe essere la grinta e la tenuta atletica.
Ma forse è proprio qui la dolente nota che tanti sostenitori hanno rimarcato e che fa dubitare sul futuro: i Bianchi hanno più volte mostrato palesi difficoltà di tenuta atletica proprio nel secondo tempo delle partite.
Insomma si parte bene, ma si finisce col fiato corto.
Siamo sicuri, quindi, che la preparazione atletica sia stata condotta in maniera adeguata?
La tradizione e la caratteristica della Pro è sempre stata, fin dai tempi più remoti, quella di affrontare le partite con grinta e agonismo.
Foscarini dovrebbe forse lavorare di più su questo aspetto? Ma siamo ancora in tempo per farlo?
Intanto sabato andremo ad affrontare un affamato Livorno, con dubbi e speranze e con un Marchi che finalmente ha ritrovato la via del goal.
E se fosse proprio il nostro Ettore a sorprenderci positivamente in questo finale di stagione?   
 
Fabio Sola - Vercelli YouthNews


domenica 20 marzo 2016

Un anno di VercelliYN.it | Le innovazioni per il 2016/2017

++Il Video-Editoriale dei fondatori



Vercelli YouthNews compie un anno. Era il marzo del 2015 quando, durante una chiacchierata pomeridiana tra due amici, nasceva l'idea di far nascere - in una rete già satura di contenuti - qualcosa di nuovo ed innovativo. Un blog dove raccogliere le fotografie, i video e gli articoli, prodotti unicamente dai ragazzi vercellesi. Ovviamente, questo impone delle scelte nella linea editoriale che non possono essere trascurate. L'unico motore che ci ha portato avanti, nel corso del tempo, è stata la passione. Da un lato la volontà di credere nel progetto, che talvolta porta a sacrifici - anche economici  -  dall'altro, è bene ricordarlo, la giusta integrazione con il percorso di studi. Spesso e volentieri una verifica di matematica ha la precedenza sull'evento del giorno. Questo è un po' il tratto distintivo tra VercelliYN.it e un qualsiasi altro blog d'informazione online.

sabato 19 marzo 2016

Per ricordare anche a Vercelli le vittime innocenti delle mafie


Una serie di letture per ricordare e riflettere - insieme - in occasione della XXI giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che ricorrerà il prossimo lunedì 21 marzo. La manifestazione si è tenuta questo sabato, 19 marzo, sotto i portici di piazza del Municipio. L'iniziativa è stata ideata e sostenuta dal Presidio di LIbera "Giuseppe Di Matteo" di Saluggia con il supporto del Comune di Vercelli e il sostegno di - ARCI Circolo Porta Torino Il Circolino - ANPI Città di Vercelli - Associazione Itaca - CGIL Vercelli-Valsesia - G.A.S. Vercelli.



giovedì 17 marzo 2016

Cosa fare nel weekend | 19-20 Marzo

Piazza Cavour al tramonto - Foto Samuele Giatti

Di seguito, gli eventi da non perdere nel prossimo fine settimana:

domenica 13 marzo 2016

martedì 8 marzo 2016

Festa della donna | La mimosa tra le mani della Mondina


Depositata questa mattina, alla presenza del sindaco Maura Forte, in occasione della giornata internazionale della donna. (foto Samuele Giatti)

sabato 5 marzo 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Pro Vercelli, che sogno!


(immagine di Fabio Sola)
 
 
 
La Pro Vercelli batte il Pescara per 5-2. L'obiettivo salvezza si sta concretizzando!

Temporali di neve - Un fenomeno raro

Tuoni, fulmini e... neve! Cosa c'è all'origine del fenomeno che questa mattina ha sorpreso più o meno tutti?


Il cielo che diventa scuro, pioggia incessante, rumori in lontananza ed un bagliore che illumina la notte. Potrebbe benissimo essere l'inizio di un racconto estivo, o la cornice della fine di una giornata di luglio, eppure -in misura molto più rara- può accadere anche in inverno, con la pioggia sostituita dalla neve, com'è accaduto questa mattina.
Fenomeni di questo tipo prendono il nome di "Temporali di neve" e si verificano in concomitanza di una combinazione di fattori molto rara per il nord Italia.

venerdì 4 marzo 2016

"A scuola di legalità" con il liceo scientifico "A.Avogadro"




Si può fare educazione alla legalità a tavola? Secondo il progetto "Educazione al Consumo Consapevole" di Coop, sì. Un modo diverso per imparare, rispetto alle tradizionali lezioni frontali, che coinvolge direttamente i ragazzi in situazioni reali, delle quali tutti noi siamo quotidianamente partecipi.
«L’obiettivo del percorso è quello di mostrare i nessi che intercorrono tra cittadinanza attiva e consumo consapevole. Non si intende qui sostituirsi ad altre realtà associative ed educative che si fanno carico di educare alla cittadinanza e alla legalità, ma di guardare a questo tema dalla prospettiva del cittadino-consumatore. La consapevolezza nei consumi presuppone la possibilità/capacità di informarsi e la capacità di scelta. L’obiettivo non è imporre ai ragazzi la via dell’informazione critica e della scelta consapevole, ma mostrare loro che l’atto del consumo è comunque un atto politico, per via del potere che esso ha di incrementare o ostacolare il progetto di chi produce e vende i prodotti di cui ci serviamo» 

Dove le mura vengono abbattute


Nel piccolo di una cittadina come Vercelli le mura si abbattono, eccome se si abbattono. La bella iniziativa ha centro nella parrocchia di San Giuseppe, con Don Patrizio Maggioni (direttore dell’Ufficio Missionario). L’Associazione si chiama “Noi Con Voi” e nel progetto “diamoci una mano” ha recentemente vinto il concorso nazionale “5 per mille” promosso da ACLI ottenendo finanziamenti. L’operato che svolge con i richiedenti asilo non è solo di accoglienza, ma bensì di integrazione. Qualche mese fa iniziarono i primi lavori per accoglierli nella comunità cittadina. 
Il 13 febbraio invece nella parrocchia si è passata una bella serata di cibo e musica etnica. Grande seguito ha avuto l’invito di Don Patrizio a questa cena al quale hanno partecipato più di ottanta profughi. Prima di cena, sempre nel segno dell’integrazione, è stata fatta una preghiera cristiana e una musulmana, invocata dal rappresentante della comunità islamica di Vercelli. Dopo cena un gruppo di musicisti africani ha suonato musiche etniche coinvolgendo in balli e canti il pubblico.

giovedì 3 marzo 2016

Cosa fare nel weekend | 5-6 Marzo

(immagine di Fabio Sola)


E come di consueto, ecco a voi gli eventi del prossimo fine settimana!