sabato 23 gennaio 2016

#SvegliatiItalia - anche Vercelli scende in piazza per sostendere il ddl Cirinnà

++FOTO la fotogallery completa del pomeriggio
++VIDEO Ne parliamo con... Chiara e Gaia
++VIDEO il ddl Cirinnà spiegato in 1'30'' (credit: La Stampa)


L'amore scende in piazza. Vercelli si unisce alle oltre 90 città italiane in cui oggi, tra le 15 e le 18, si è manifestato per dare forza all’uguaglianza di diritti in vista della discussione al Senato del ddl Cirinnà sulle unioni civili.
L’Italia è uno degli ultimi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso "Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni"
Circa un centinaio i presenti, sul palco del "salotto cittadino" si sono alternati nel corso del pomeriggio i sindaci di Vercelli e di Trino, Maura Forte e Alessandro Portinaro, i rappresentati di PD, Rifondazione comunista, SEL, Movimento 5 Stelle, Radicali, ANPI, CGIL, UNIONS e FIOM.
Insieme, dopo la foto di gruppo, sono state invitate a prendere la parola alcune coppie, sia omosessuali che eterosessuali, arrivate da diversi angoli del Piemonte. Tra loro abbiamo intervistato Chiara e Gaia, ragazze vercellesi:




La serata si è poi conclusa al circolo ricreativo di Porta Torino, dove dalle 19 si è dato spazio ad un secondo momento di incontro e dialogo aperto a tutti. 
 



Samuele Giatti - Vercelli YouthNews