lunedì 18 gennaio 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Un paragone tra i tempi andati e i giorni d'oggi

 
"Gli allenamenti diventano quotidiani, massacranti, un misto di corse ripetute, prove di tiro da ogni posizione, contrasti e lezioni teoriche"


Questa frase, tratta dal libro di Lorenzo Proverbio su Silvio Piola, riassume tutte le fatiche che i gloriosi Leoni degli anni venti alle quali si sottoponevano per migliorare sempre più nelle loro prestazioni sportive.
Adesso, una domanda sorge spontanea: al giorno d'oggi è ancora così?
Nonostante i lauti guadagni dei giocatori, l'impegno è proporzionato?
Si passano ancora ore e ore in campo a migliorare i fondamentali del calcio: tiri in porta, passaggi, dribbling, oltre alla resistenza nella corsa per consentire di giocare i novanta minuti di gioco al meglio?
La risposta è semplice: no.
Il calcio moderno, con i suoi schemi e le sue teorie, si è appiattito facendo scomparire la grinta e la fantasia dei singoli giocatori. Ognuno, infatti, pare ormai una semplice pedina programmata di una scacchiera, incapace di inventarsi giocate in grado di entusiasmare il pubblico.
Ad esempio, non si può pretendere la perfezione, ma è impensabile continuare a vedere giocatori professionisti sparare continuamente palloni lontani anni luce dalla porta...
Oppure non vedere mai un attaccante incunearsi con un dribbling in area e tirare a rete...
Cosa vediamo? Sempre il solito prevedibile cross preda sicura dei difensori avversari.
La Pro Vercelli, ahimè, sta passando dei momenti piuttosto infelici per quanto riguarda i risultati che sta ottenendo in "serie cadetta"; ben tre partite perse di seguito.
Dobbiamo essere consapevoli che la "materia prima" della nostra squadra è modesta, ma proprio per questo motivo bisognerebbe compensare con capacità atletiche  maggiori, oltre a migliorare i fondamentali che lasciano alquanto a desiderare.
Incrociare le dita serve a ben poco.
Così come servono a poco le sterili polemiche sui cimeli. 
E' ora, invece, di riscoprire il vero spirito guerriero della vecchia Pro Vercelli!
 
Fabio Sola - Vercelli YouthNews