lunedì 31 ottobre 2016

Cala il sipario sul Concorso Viotti



Un podio tutto sudcoreano per la sessantasettesima edizione del Concorso internazionale di musica intitolato a Gian Battista Viotti. Sul gradino più alto, il ventiquattrenne Chan Hee Cho, concorrente in assoluto più giovane dell’edizione 2016, accompagnato dalla madre, anche lei cantante lirica. Per lui il premio di quindicimila euro messo in palio dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, intitolato a Joseph Robbone, fondatore del concorso. Secondo posto per il baritono Hojoun Lee, terzo posto invece per il tenore Sehoon Moon. Il premio del pubblico è stato invece assegnato – quasi all’unanimità -  alla greca Maritina Tampakopoulos, unica concorrente occidentale giunta in finale. Premio Soroptimist per Sujin Bae, premio Gozzellino per Kihoon Han e la targa Bardelli per il baritono cinese Hao Tian. 
Un appuntamento, quello della finale, che non lascia mai il pubblico deluso. Una platea quasi al completo ha applaudito le otto esibizioni e seguito con attenzione – dopo il tradizionale momento di dialogo tra concorrenti e ospiti speciali, guidato dal maestro di cerimonia Paolo Pomati – il momento della premiazione. L’ecosistema Viotti si conferma un successo caratterizzato dall’armonia tra Società del Quartetto, Università del Piemonte Orientale – nella figura dei Viotti Angels, i giovani volontari che aiutano l’organizzazione – e, novità di quest’anno, il Viotti Media Team, squadra di liceali che ha realizzato i videoclip di presentazione dei finalisti proiettati durante la finale e curato le pagine social del concorso. L’appuntamento è per il prossimo anno, con la competizione dedicata a nuovi talentuosi pianisti.
@Samuele Giatti





mercoledì 26 ottobre 2016

Concorso Viotti | Il cammino verso la finale



Il Concorso Viotti è entrato nel vivo. Dopo la cerimonia inaugurale di venerdì pomeriggio ed il concerto di apertura al Museo Borgogna della già premiata giapponese Mizuka Kano - vincitrice dell’edizione 2005 – nel fine settimana oltre settanta cantanti si sono susseguiti sul palco del Civico in una tre giorni di selezioni a cura della tradizionalmente rigida giuria del Concorso. I diciannove semifinalisti decretati nella serata di lunedì si sono fronteggiati nuovamente nei pomeriggi di martedì e mercoledì, per una sfida che ha dato esito solamente nella tarda serata di mercoledì. Tra i finalisti il dominio è asiatico: su otto concorrenti, sei arrivano dalla Corea del Sud, uno dalla Cina e una – l’unica occidentale – dalla Grecia.  Chan Hee Cho, Kihoon Han, Sehoon Moon, Junghye Lee, SuJin Bae, Hao Tian, Hojoun Lee e Maritina Tampakopoulou si esibiranno sul palco del Teatro Civico a partire dalle 20.30 di sabato, per contendersi l’ambito scettro di vincitore (o vincitrice) della sessantasettesima edizione del concorso intitolato a Gian Battista Viotti. Al primo classificato quest’anno andrà un premio di quindicimila euro offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, al secondo e al terzo classificato rispettivamente seimila e quattromila euro, a cui si aggiungono mille euro per il premio del pubblico, mille euro messi in palio dal Soroptimist di Vercelli e mille euro del premio “Carlo Gozzellino”. Ad accompagnare la serata ci sarà l’orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, che offrirà ai vincitori del Concorso Viotti l'opportunità di fare il loro debutto nella Stagione d'opera 2016/17 del Teatro.

domenica 16 ottobre 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Una serata memorabile!

(foto di repertorio di Fabio Sola)

Grande, grandissima vittoria della Pro Vercelli nel derby delle Risaie!

lunedì 10 ottobre 2016

Fotogallery | Festival Giovani Aironi


La rassegna musicale in scena alle Officine Sonore per quattro serate e al Teatro Civico per la finalissima

domenica 9 ottobre 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Undici Leoni!


(foto Fabio Sola) 
Non poteva finire meglio la sfida contro la Ternana: una vittoria di misura, strappata con i denti alla vigilia del derby contro il Novara.

lunedì 3 ottobre 2016

150° Canale Cavour | Il presidente Mattarella in visita a Vercelli

Tutte le foto della giornata in città della massima carica dello Stato


La visita a Palazzo Pasta - sede dell'associazione di irrigazione Ovest Sesia, il bagno di folla in Piazza Cavour, le strette di mano e la cerimonia ufficiale al Teatro Civico. (foto Samuele Giatti)





sabato 1 ottobre 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Sempre in bilico...

(foto di Fabio Sola)
La Pro torna da Avellino rimediando una brutta sconfitta contro l'ultima in classifica.
Gli irpini, in realtà, si sono dimostrati tutt'altro che irresistibili, ma contro una Pro Verc

sabato 24 settembre 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Ecco la Pro che vogliamo!


(foto Fabio Sola (C))
Al cospetto di una squadra ostica come il Cesena, la Pro conquista finalmente la prima vittoria in campionato e scaccia così i fantasmi che stavano cercando di immobilizzarla, minando la fiducia in se stessa.

giovedì 4 agosto 2016

Pro Vercelli-LG Trino


Finisce 8-0 per la Pro Vercelli la sfida amichevole disputatasi questa sera al Piola contro il Trino. La squadra bicciolana ha, fin dal primo minuto, pressato gli avversari e dopo pochi attimi ha segnato la prima rete. Nel primo tempo, da segnalare l'infortunio occorso ad Umberto Germano che l'ha costretto ad uscire dal terreno. Nella seconda frazione di gioco ha fatto il suo ingresso in campo Carlo Mammarella, che sembra essersi ripreso bene dall'infortunio subito al termine della scorsa stagione.
Come detto nell'intervista post-partita dal mister Moreno Longo, la squadra ha già raggiunto una buona intesa e, quindi, è lecito sperare di riuscire a portare a casa una vittoria contro la Reggiana domenica prossima. In tal caso la Pro avrebbe l'onore di poter affrontare nel turno successivo il Torino di Sinisa Mihajlovich, allo stadio Grande Torino.
Restando in attesa del match di domenica sera, rinnoviamo il nostro consueto augurio: ForSa Pro!

Fabio Sola - Vercelli YouthNews
Immagini di Samuele Giatti 

domenica 31 luglio 2016

Tutti pazzi per Pokèmon Go

Il primo raduno vercellese per appassionati del celebre gioco giapponese

il gruppo (quasi) al completo - foto Samuele Giatti

A caccia di Pokémon nei giardini del Sant'Andrea. Tantissimi i ragazzi radunati insieme tra i busti di Amedeo Avogadro e Galileo Ferraris, con un solo obiettivo - che poi è il motto stesso del videogioco - "acchiapparli tutti"
Giocatori più e meno esperti, alle prime armi o appassionati di Pokémon da sempre. C'è chi li ha conosciuti da bambino, guardando i cartoni animati in televisione, o chi ha iniziato a giocare solo di recente, coinvolto dagli amici.

giovedì 7 luglio 2016

Al via "MISERERE"

28 artisti, affermati ed emergenti, espongono la loro interpretazione della Misericordia tra San Vittore, ARCA e Studiodieci



Un mese di tempo, ventotto artisti, tre location differenti. Sono questi i numeri della mostra "Miserere", voluta dall'Arcidiocesi di Vercelli, curata da Francesca Canfora, Carla Crosio e Daniele De Luca, che si va ad inaugurare oggi - 7 luglio - alle 18, in Arca prima e nella ex confraternita di San Vittore poi. «Miserere è la mostra che rilegge, reinterpreta e attualizza, attraverso l'arte, il tema della misericordia con le opere di artisti affermati ed emergenti»
La mostra sarà articolata tra lo spazio espositivo di Arca, in via Galileo Ferraris, Studiodieci di via Verdi e la ex chiesa di San Vittore.
In Arca, nello spazio un tempo dedicato alla chiesa di San Marco, si sono interrogati sulle opere di misericordia spirituali gli artisti: Carlo Gloria, Nicus Lucà, Domenico Borrelli, Francesco Sena, Daniele Galliano, Paolo Grassino, Maura Banfo e, sulle opere corporali, Robert Gligorov, Claudio Rotta Loria, Adriano Campisi, Margherita Levo Rosenberg, Rosaria Iazzetta, Mirco Marchelli, Carla Crosio.
Spazio, invece, completamente dedicato ai giovani in San Vittore, dove sono esposte le opere di Alessia Tripodi, Luca Marovino, Edoardo Casetto, Giò Gagliano, Gabriele Zago, Donato Marrocco, Diego Pasqualin (opere spirituali), Mia Castro, Maurizio Modena, Flavio Ullucci, Gerardo Rosato, Irene Gittarelli, Nazareno Biondo, Simone Benedetto.
«Misericordia è la piena espressione della Pietas cristiana. È il tema centrale del Giubileo indetto da Papa Francesco ed è l'argomento scelto dall'Arcidiocesi di Vercelli per lasciare un proprio segno sul territorio»
La mostra sarà visitabile per tutto il mese di luglio, di venerdì, sabato e domenica, ore 10-12 e 17-19.30.

Tutte le fotografie della mostra  (foto Samuele Giatti)





lunedì 20 giugno 2016

Quando i giovani aiutano la cultura

Restaurate grazie ai club Interact e Rotaract due tele in Duomo


I giovani aiutano la cultura. Come avevamo anticipato un anno fa, è stato portato a compimento il progetto di beneficenza del gruppo di ragazzi dei club Interact e Rotaract di Vercelli, che per l'annata 2015/2016 prevedeva il restauro di due tele nella Cattedrale cittadina. Le opere rappresentanti la venerabile Maria di Savoia e la beata Emilia Bicchieri si collocano in un gruppo di nove tele custodite in sacrestia, il cui restauro - grazie anche al supporto della fondazione CRT - sarà prossimamente completato. L'inaugurazione, in collaborazione con l'ufficio beni culturali dell'arcidiocesi, si è svolta nella mattinata di sabato 18 giugno, alla presenza dell'Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo, dei presidenti dei due club e di alcuni soci.

redaz.

lunedì 13 giugno 2016

Corro ma non pizzo!


Grande successo per la corsa-camminata per le vie della città alla scoperta dei beni confiscati alle mafie. L'iniziativa è stata organizzata dai ragazzi del gruppo Itaca del liceo classico e si è svolta nella mattinata di domenica 12 giugno. Al termine è stato chiesto ai partecipanti di scrivere su un foglietto come vorrebbero la Repubblica tra 30 anni,  in occasione del suo centenario. I pensieri raccolti sono stati sigillati all'interno di un contenitore, che verrà conservato nella sala giunta di palazzo città, e verrano letti il 2 giugno 2046. La capsula del tempo è stata consegnata da Federico Bodo all'assessore Andrea Raineri.
(foto Samuele Giatti)


Fotogallery | Mandala di riso: Dalla costruzione alla dissoluzione!


 Anche quest'anno è tornato il Mandala di Riso. Un tocco di azzurro lo contraddistingue dall'edizione precedente: la dedica è all'acqua, in occasione dei 150 anni del canale Cavour e dei 100 di Atena per la gestione delle acque. Come sempre, la preparazione del Mandala è avvenuta nelle giornate di mercoledì, giovedì e venerdì, per poi poter essere ammirato nella sua totalità nella giornata di sabato, quando ha ricevuto anche la benedizione con rito sia buddista che cristiano. La domenica, invece, è stato dissolto - come da tradizione - ad opera dei bambini, che si sono lanciati in un mare di riso di tutti i colori divertendosi e giocando tra di loro (talvolta tra i rimproveri di qualche mamma troppo preoccupata... ) L'appuntamento, ormai fisso, è per la primavera del prossimo anno, con un altro mandala targato Livio Bourbon.
(foto Samuele Giatti


mercoledì 8 giugno 2016

I ragazzi dell'Avogadro a Roma per "Lezioni di costituzione"

Una delegazione di tre studenti del liceo scientifico di Vercelli ha rappresentato il Piemonte a Montecitorio

IL DISCORSO / Grasso: «La costituzione corre sulle vostre gambe»

I circa 400 ragazzi alla Camera - foto Senatoperiragazzi/MIUR
Se la Costituzione sta alla base della nostra Repubblica, è fondamentale che i cittadini la conoscano e la sappiano comprendere. 
Su quest'idea è nato il progetto "Dalle aule parlamentari alle aule di scuola: Lezioni di costituzione", fortemente voluto dalle due Camere e dal MIUR - il dicastero che si occupa dell'istruzione, dell'università e della ricerca - per avvicinare i ragazzi delle scuole secondarie alla Carta Costituzionale, prossima a festeggiare i settant'anni. 

«La Costituzione corre sulle vostre gambe»

I messaggi di Boldrini, Grasso e Bobba agli studenti, ai ragazzi del servizio civile e agli scout

Inizia con l'inno di Mameli, suonato e cantato dai ragazzi dell'istituto comprensivo Virgilio di Roma la cerimonia di premiazione - ospitata dalla Camera dei Deputati - del progetto "Dalle aule parlamentari alle aule di scuola: Lezioni di Costituzione" giunto alla sua nona edizione.
Tra gli scranni di palazzo Montecitorio non prendono posto i deputati ma gli studenti delle 53 scuole giudicate più meritevoli, i giovani del servizio civile nazionale e una rappresentanza dei ragazzi scout.
La prima a prendere la parola è stata la presidente della Camera, Laura Boldrini: «Con l'iniziativa di oggi vogliamo dire in modo simbolico che nei luoghi delle istituzioni repubblicane i cittadini, in particolare i giovani, devono sentirsi a casa propria» perchè «La repubblica siete voi»

Laura Boldrini - foto Camera dei Deputati
La presidente prosegue ricordando che «la democrazia è una conquista preziosa e va trattata con cura» e conclude con un messaggio rivolto a tutti i giovani «Non delegate a nessuno il vostro futuro, ma costruitelo con le vostre mani e se non vi piace la politica, cambiatela. ma occupatevene o qualcuno lo farà per voi»
A seguire gli interventi del sottosegretario al lavoro e alle politiche sociali, Luigi Bobba, seguito dai rappresentanti degli scout e del servizio civile, ospiti speciali di questo due giugno. Dopo l'annuncio dei sei vincitori da parte della presidente Boldrini hanno preso parola i rappresentanti degli istituti premiati, ciascuno illustrando gli aspetti rilevanti del proprio lavoro, i temi toccati, la scelta del mezzo più consono a trasmetterli, i valori e le motivazioni che hanno spinto a prendere determinate decisioni e - ovviamente - i naturali ringraziamenti a insegnanti, istituzioni e genitori che hanno reso possibile la loro partecipazione al concorso. L'ultimo ad intervenire è stato il presidente del senato, Pietro Grasso. «È una gioia festeggiare il 2 giugno con voi - ha esordito - con i vostri lavori vi siete avvicinati all'essenza della carta costituzionale con tutte quante le sue sfaccettature, con
curiosità, spirito critico costruttivo e utilizzando i mezzi tecnologici più avanzati». I progetti realizzati dagli studenti erano, infatti, presenti su supporti diversi, ma tutti digitali: siti web, ebook, presentazioni multimediali o brevi video.
«lo spirito della costituzione non è nell'inchiostro fissato nelle pagine scritte da grandi personaggi del passato, ma nell'insegnamento che quei principi trasmettono ad ognuno di noi - prosegue Grasso - la democrazia non è un traguardo raggiunto e scontato ma un compito mai finito, un processo in continuo svolgimento»
Chiude poi con un appello: «voi siete in grado di dare nuova energia alla democrazia e alle istituzioni, continaminate con il vostro entusiasmo chi vi circonda e pretendete impegno: I cittadini onesti insieme possono essere la vera forza del cambiamento» e ricorda un concetto importante «ogni volta che siete chiamati a fare delle scelte rileggete i principi fondamentali della nostra costituzione. Come diceva Ghandi, "siate il cambiamento che volete vedere nel mondo"

// Il discorso completo del presidente Pietro Grasso si trova QUI 
// la diretta RAI della cerimonia può essere rivista QUI

martedì 7 giugno 2016

Le note delle canzonette stregano La Fattoria in Città

In migliaia al concerto di Edoardo Bennato sabato sera a Parco Kennedy



«Sono solo canzonette» cantava Edoardo Bennato nel suo omonimo album datato 1980. Eppure, ad oltre 36 anni dall'uscita di quel grandissimo successo nella storia del rock italiano, quelle «canzonette» emozionano ancora. La dimostrazione c'è stata sabato 4 giugno, al concerto nel Parco Kennedy per la Fattoria in città. Il rocker napoletano, classe 1946, è riuscito ad attrarre nell'ovale tra Piazza Roma e corso De Gasperi migliaia di persone, più e meno giovani, come difficilmente si vede nella realtà vercellese. Ascom ha portato a Vercelli un carico di spettacolo e magia come mai prima d'ora, stregando letteralmente il pubblico, di tutte le età. C'erano almeno tre generazioni diverse ad ascoltare il cantautore originario di Bagnoli, quartiere della periferia di Napoli reso noto dalle sue stesse canzoni. Bambini, genitori e nonni attratti dal fascino irresistibile di un rock senza tempo. I più giovani e spensierati - pubblico prediletto a cui lo stesso Bennato ha rivolto diversi complimenti nel corso del concerto - sono stati inevitabilmente catturati da Peter Pan e la sua "isola che non c'è" o dalla ancor più celebre canzone ispirata ai personaggi collodiani de "il gatto e la volpe". Come sempre lo spettacolo è stato accompagnato da brevi pause per illustrare il significato o il messaggio di una determinata canzone, come per il brano che dà il nome al nuovo album, "Pronti a salpare"
«Pronti a salpare è una frase rivolta a noi - ha spiegato - è un invito a cambiare atteggiamento e modo di pensare»
«Una volta il pianeta poteva essere come un sommergibile, a compartimenti stagni, se entra acqua da una parte, continui a navigare - prosegue - adesso invece il pianeta è come una nave, se c'è una falla nello scafo, va a fondo tutta la nave»
E poi la musica, che da sola vale più di mille parole.

Fotogallery Samuele Giatti 


Edoardo Bennato | I momenti migliori del concerto a parco Kennedy


giovedì 2 giugno 2016

Cosa fare nel weekend | 4-5 Giugno


Il Gioco del Fato
produzione Officina Anacoleti
adattamento e regia Alessandro Castigliano
OFFICINA di corso De Gregori 28 - Vercelli
venerdì 27 - domenica 29 maggio
venerdì 3 - domenica 5 giugno ore 21
Biglietto singolo € 12,00
Ridotto (*) € 10,00
(*) studenti - over 65
Stante il particolare allestimento scenografico che limita la capienza in sala, si consiglia la prenotazione.
Info e prenotazioni:
www.anacoleti.org
www.facebook.com/anacoleti.teatro
spettacoli@anacoleti.org
335.5750907
4 giugno - Mercatino "NaturalVercelli"       
Dalle 8.30 alle 19.00 in P.za Cavour, mercatino di prodotti biologici ed ecocompatibili che promuove uno stile di vita basato su equità e rispetto per l’ambiente.
Info: Confesercenti Tel. 0161.501595
4 giugno - "Quando le diverse abilità diventano orchestra"        BASILICA DI SANT'ANDREA VERCELLI
Sabato 4 giugno alle ore 17,00
concerto della Orchestra Sinfonica Integrata di Emisferi Musicali.
Con la partecipazione del Coro della Università Popolare di Vercelli.


4 giugno - Concerto benefico "Noi siamo 5, voi siete Mille"
Alle 21.00 presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore, concerto per sensibilizzare i cittadini a destinare il 5XMille all'Ass. Volontariato O.S.Ver.. Durante la serata saranno proposte musiche di Bach, Mozart, Rossini e Bizet. Ingresso gratuito. Info: Tel. 373.7336181

4 e 5 giugno - Museo del Tesoro del Duomo    
Sabato 4 giugno sarà visitabile la Pinacoteca Arcivescovile, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 e, al mattino dalle 9.30 alle 12.30, nella galleria del Museo del Tesoro del Duomo appuntamento con Arte e benessere: workshop di yoga condotto da Roberta Masera.
L'evento ha un costo di € 25 ed è necessaria la prenotazione entro venerdì 3/06 allo 0161.51650

Domenica 5 giugno appuntamento a La Fattoria in Città con il laboratorio Ricomponi l'arte in Fattoria! rivolto alle famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni.
I partecipanti potranno calarsi nei panni di un grande artista e ricostruire, con materiali inusuali, un'opera del Museo.
L'iniziativa si svolgerà al Piccolo Studio del S. Andrea, nell'area dedicata alla Biblioteca Civica Sezione Ragazzi. La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotarsi allo 0161.51650 oppure scrivendo a
info@tesorodelduomovc.it

5 giugno - Mercatino "Barlafus"
Dalle 8.00 alle 19.00 in V.le Garibaldi: più di 700 metri di bancarelle per trovare l'introvabile, tra rarità, pezzi antichi e a volte veri affari. Appuntamento irrinunciabile per collezionisti di libri usati, fumetti, francobolli, monete e altri oggetti.
Info: Confesercenti Tel. 0161.501595
5 giugno - Iniziative al MAC - Museo Archeologico Civico / Visita guidata        In occasione dell'apertura gratuita ogni prima domenica del mese del MAC-Museo Archeologico Civico (insieme al Museo Leone), alle 15.00 si terrà una visita guidata alle collezioni del Museo.
Info, costi e prenotazioni: MAC Tel. 0161.649306 - www.museoleone.it


Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.comune.vercelli.it

Fabio Sola - Vercelli YouthNews

domenica 29 maggio 2016

Una grande impresa!


(foto Fabio Sola (C))
Grande prestazione del podista vercellese Paolo Gagnone, ottenuta sabato scorso in occasione della manifestazione internazionale “Centochilometri del Passatore”, storica gara, giunta alla quarantaquattresima edizione, con partenza da Firenze e arrivo a Faenza, che si disputa appunto sull’incredibile distanza di cento chilometri. Quest’anno si è registrato il record assoluto di partecipanti, provenienti da tutto il mondo: ben 2.655 dei quali solo 2.037 arrivati, a testimonianza dell’estrema difficoltà a terminare questa massacrante competizione.
Gagnone, portacolori della società podistica vercellese Sesia Running, non solo è riuscito a terminarla, ma lo ha fatto con l’ottimo tempo finale di 10h e 15’, classificandosi in 107° posizione assoluta. La Sesia Running, del resto, non è nuova agli exploits in questa manifestazione, in quanto già Silvio Giroldi nel 2010, ottenne uno splendido risultato giungendo tra i primi cento con un notevole tempo finale.
Complimenti, quindi, a Paolo Gagnone, giunto stremato all'arrivo di Faenza, ma consapevole di aver ultimato un'impresa di tutto rispetto.

Fabio Sola - Vercelli YouthNews

venerdì 27 maggio 2016

Grande successo per la 5° Via Francigena Run


In una piacevole giornata di sole, si è svolta giovedì 26 maggio la “5° VIA FRANCIGENA RUN”, gara podistica di km. 6 svoltasi a Vercelli presso la Cascina Brarola dei F.lli Gasparotto, lungo il tratto della Via Francigena che unisce Vercelli a Palestro.
La manifestazione, organizzata dall’associazione Sesia Running, in collaborazione con l’associazione Generazione Nuova, ha visto alla partenza 180 partecipanti, suddivisi tra camminatori e podisti.
Tutti hanno apprezzato il bel percorso e l’appetitoso dopo-corsa, grazie alla panissa ottimamente preparata dagli “Amici della panissa” di Albano.
Tra i podisti, il primo a giungere al traguardo è stato il vercellese portacolori della “Sesia Running” Paolo Veggi, autore di una grande prestazione.
Tra le donne la novarese Monica Moia ha preceduta Silvia Szego, prima vercellese.

LA FOTOGALLERY DELL' EVENTO DI FABIO SOLA ©:

sabato 21 maggio 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | Una grande Pro!


(immagine di Fabio Sola)
Con una generosa e positiva prestazione i Leoni salutano i tifosi al Silvio Piola e concludono a testa alta questo difficile campionato di serie B.

mercoledì 18 maggio 2016

I ragazzi di Vercelli volano con l'Aeronautica Militare

Il corso di Cultura Aeronautica ha coinvolto i ragazzi dai 16 ai 20 anni delle scuole cittadine

 ++FOTO In volo tra Vercelli e Novara 



Sollevare i piedi da terra e issarsi verso il cielo, librarsi nell'aria come un airone. Volare. Il più antico sogno dell'uomo, che ha attirato l'interesse e gli esperimenti di centinaia tra le migliori menti della storia, è atterrato nelle scuole della nostra città. Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, insieme all'Aeronautica Militare, da ormai più di mezzo secolo, tramite gli istruttori del 60° stormo di Guidonia, promuove corsi rivolti ai ragazzi tra i 16 e i 20 anni, in tre città diverse ogni primavera. Quest'anno è stato il turno prima di Dobbiaco, poi di Ancona ed infine, per concludere, Vercelli. Circa 300 i posti disponibili, 260 i partecipanti, provenienti da tutti gli istituti della città, licei classico e scientifico, Lagrangia, Cavour, Agrario, IPSIA e ITIS. 

Fotogallery | In volo tra Vercelli e Novara

I ragazzi delle scuole vercellesi hanno avuto la possibilità, tra il 9 e il 20 maggio, di prendere parte al corso di cultura aeronautica promosso dall'Aeronautica Militare. Mercoledì 18 maggio abbiamo volato anche noi, tra l'aeroporto di Cameri, la città di Novara e le campagne intorno a Vercelli.
Le fotografie sono di Andrea Boggione e Samuele Giatti.



domenica 8 maggio 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | A Perugia per vincere!

(immagine di repertorio di Fabio Sola)
Al di là dell'amarezza per l'ennesima vittoria sfumata, che cosa possiamo dire ancora di nuovo, se non ripetere ancora una volta lo stesso concetto?
La scarsa tenuta atletica dei nostri giocatori è una delle cause principali della pericolante posizione nella quale ci troviamo oggi.

venerdì 6 maggio 2016

Il ricordo dell'Isola ai partigiani caduti


Primula, Domingo, Lupo e Iano. Nomi di battaglia rispettivamente di Pietro Camana, Renato Casalino, Ermanno Agosti e Angelo Cena, caduti del rione Isola durante la Resistenza, ricordati nel pomeriggio di venerdì 6 maggio sotto la lapide in loro memoria, di fianco al centro anziani rionale. In questa occasione sono stati presentati i lavori di restauro delle lapidi cittadine, finanziati dalla CGIL ed operati dalla ditta Povia.
 
Le fotografie sono di Samuele Giatti



lunedì 2 maggio 2016

Forza Bianchi, Forza Pro! | O la va o la spacca

(immagine di Fabio Sola)

Meno tre alla fine di questo sofferto campionato...
A Cesena, la Pro ha disputato un primo tempo più che dignitoso al quale, però, ha fatto seguito il solito secondo tempo da mammolette.

domenica 1 maggio 2016

#invasionidigitali - Atto secondo

Tornano in città le InvasioniDigitali, quest'anno due appuntamenti: Nelle chiese di San Lorenzo e San Vittore e nei musei cittadini.


Le Invasioni Digitali sono tornate. Dopo il grande successo dello scorso anno, quest'anno si è replicato con due appuntamenti: Il primo, nel pomeriggio di giovedì 28 aprile - in visita a due chiese solitamente chiuse, San Lorenzo e San Vittore - il secondo nel pomeriggio di domenica 1 maggio, tra i musei cittadini. 

Tutti in Curva Ovest!

(immagine di Fabio Sola)
Mancano solamente quattro partite, compresa quella di domani sera che si svolgerà a Cesena, alla fine del campionato di Serie B 2015/16 e la Pro Vercelli sta attraversando un periodo di "semibuio".
La società, così, ha deciso che sabato prossimo, in occasione del match casalingo contro il Trapani, gli Under 35 potranno accedere gratis in Curva Ovest!
Il nostro invito è rivolto a TUTTI i ragazzi che hanno voglia di passare un sabato pomeriggio diverso dagli altri andando a tifare la squadra della PROPRIA città, che vanta ben 7 scudetti nel suo palmarès.
Il mio sogno, da assiduo frequentatore della Curva, è vedere un settore ribollente di tifo perché la partita si fa anche sugli spalti.
Tutti compatti e numerosi, insieme si vince!
Sempre e comunque ForSa Pro e appuntamento al 7 Maggio!
Fabio Sola - Vercelli YouthNews


lunedì 25 aprile 2016

Il 25 Aprile di Vercelli

Il presidente Mattarella fa visita alla Valsesia ma la tradizionale manifestazione in città non si ferma / IL DISCORSO / FOTO / VIDEO


Nel giorno in cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella fa visita alla Valsesia in occasione della festa della Liberazione, nel capoluogo bicciolano i festeggiamenti subiscono un inevitabile scossone. Manca poco alle 8 del mattino ed in piazza Cesare Battisti è già tutto pronto: istituzioni civili, militari e religiose, le associazioni di ex combattenti e, naturalmente, l'ANPI Città di Vercelli. Si depongono le prime quattro corone d'alloro sotto al monumento e poi, velocemente, ci si sposta in piazza Camana per depositare l'ultima. Celebrazioni un po' frettolose, ma inevitabili per poter permettere il tempo tecnico per lo spostamento di autorità e gonfaloni a Varallo, dove poco dopo le 11 giungerà, direttamente da Roma, con scalo tecnico a Cameri, il presidente della Repubblica. L'alternativa sarebbe stata annullare o rimandare completamente i festeggiamenti, impensabile.
Meglio poco che nulla.


A Varallo il Presidente è stato accolto in pompa magna, alla presenza di tutti i massimi esponenti del territorio, insieme a giornalisti, fotografi e la squadra Rai che si è occupata della diretta.
Al pomeriggio, come da tradizione, la cerimonia si è spostata ai Cappuccini.


Dopo la breve processione, l'omaggio al monumento ai caduti, alcune letture di Mario Ferrari e gli interventi di Sandra Ranghino, Sara Rocutto, neopresidente ANPI Città di Vercelli, Maura Forte e Mons. Bodo.  Al termine, la benedizione al mausoleo dei caduti, nel cimitero rionale. Ad accompagnare il corteo, la banda del comune di Villata che ha intonato, tra le altre, "Bella Ciao" e "Fischia il vento" (dalla russa Катюша), oltre che il tradizionale Inno di Mameli.

IL VIDEO