venerdì 7 agosto 2015

Greatest Band Tour | Led Zeppelin

"There's a lady who's sure, all that glitter is gold and she's buying a stairway to heaven"

- Led Zeppelin (Stairway to Heaven)

 

Da sinistra: John Paul Jones, Robert Plant, John Bonham, Jimmy Page

 

Molti sostengono che la nascita dell'hard rock, uno dei generi più in voga verso la fine del XX secolo, risalga al periodo compreso tra '68 e '71, e cioè gli anni in cui i Led Zeppelin pubblicarono i loro primi album. Il gruppo inglese, infatti, in soli 12 anni di attività, riuscì a rivoluzionare il mondo musicale al pari di quanto avevano fatti i Beatles nel decennio precedente e, secondo alcuni, contende proprio al quartetto di Liverpool il ruolo di "migliore band in assoluto". La formazione, che non subì mai mutamenti, è di certo una delle migliori della storia, tanto che tutti i membri fanno parte di una delle classifiche stilate dalla rivista "Rolling Stone", e tre sono persino nella top 20 (Robert Plant 15° cantante, Jimmy Page 3° chitarrista, John Paul Jones 54° tastierista, John Bonham 1° batterista).

Storia

 

Nel 1968 Jimmy Page, dopo avere girato varie band come turnista, approdò finalmente negli Yardbirds, band inglese in cui avevano militato musicisti del calibro di Jeff Beck e Eric Clapton, che, però, si sciolse proprio in quell'anno. Page decise così di rifondare il gruppo dandogli il nome di "The New Yardbirds", reclutando John Paul Jones alle tastiere e al basso e Robert Plant alla voce, che a sua volta chiamò il batterista John Bonham. Su suggerimento di Keith Moon e John Entwistle degli Who, inoltre, il nome venne cambiato in "Led Zeppelin", storpiatura di "Lead Zeppelin" cioè "dirigibile di piombo" (la modifica nel nome è stata fatta per non confondere "piombo" con "guida", parole che in inglese sono omografe).

Nel 1969 uscì il primo album del gruppo, chiamato semplicemente "Led Zeppelin", che registrò un ottimo successo soprattutto negli Stati Uniti. Il disco venne registrato con degli accorgimenti di Page che voleva "ricreare un live in studio" e per questo le operazioni di mixaggio dei brani ebbero brevissima durata. Lo stesso anno uscì anche il secondo album, "Led Zeppelin II", che divenne punto di partenza per moltissime altre band hard rock. Uno dei singoli estratti, "Whole Lotta Love", risultò presto una delle canzoni più famose al mondo e, grazie all'accattivante riff di Page e alla graffiante voce di Plant, venne spesso usata in film e promozioni pubblicitarie.

Nel 1971 uscì l'album chiave della storia dei Led Zeppelin, chiamato da tutti "Led Zeppelin IV" anche se sulla copertina fu volontariamento omesso sia il nome del disco sia il nome del gruppo. L'album comprende numerose canzoni tra le più belle della band con un genere che varia dal classico rock and roll fino all'hard rock. Tra i tanti singoli estratti dall'album va assolutamente ricordato "Stairway to Heaven", in cui si possono riconoscere tutti i principali generi dei Led Zeppelin. Il brano, di otto minuti di durata, si apre con un lungo arpeggio di chitarra (prima classica poi elettrica) di Page, accompagnato dall'organo di Jones e, successivamente, dalla batteria di Bonham, per poi passare ad un sound più duro subito dopo all'assolo, considerato uno dei più belli in assoluto.

Al successo ottenuto sul mercato discografico si aggiunse quello di una nuova tournée mondiale. I loro concerti durarono anche più di quattro ore. Anche le canzoni spesso erano più lunghe del normale, con assoli di chitarra quasi sempre improvvisati che venivano puntualmente acclamati da un enorme numero di fan che seguiva la band.

Attorno alle figure dei membri dei Led Zeppelin, insieme alla popolarità, crebbe anche la reputazione per i continui eccessi della band. Infatti, furono numerose le testimonianze di persone vicine alla formazione che raccontarono di distruzioni di camere di albergo e dell'enorme abuso di alcool e droga di cui i Led Zeppelin si rendevano protagonisti. 

Nel 1976 un grave incidente automobilistico vide coinvolta la famiglia di Robert Plant. Il cantante e sua moglie rimasero in fin di vita a causa di numerose fratture riportate su tutto il corpo, tanto che dovettero vedersi imporre addirittura mezzo anno di prognosi. Durante questo periodo il gruppo dovette annullare tutti i concerti e le registrazioni programmate riuscendo a riprendere solo nel 1977.

I Led Zeppelin continuarono a esibirsi e a incidere dischi fino al settembre 1980 quando Bonham si presentò alle prove di un concerto completamente ubriaco. Visto che continuò a bere anche per tutta la sera durante una festa a casa di Page, il chitarrista lo costrinse a dormire in una stanza della sua villa. Il giorno dopo il batterista fu trovato morto soffocato, dopo aver ingerito una quantità tale di 40 dosi di vodka. Plant, Page e Jones, rimasti scioccati da quella tragedia, decisero così di sciogliersi.

Dopo la morte di Bonham tutti i membri presero strade diversi, suonando solisti o in altri gruppi. Solo in alcune occasioni tutti e tre si sono ritrovati per suonare col nome di Led Zeppelin insieme al figlio di John Bonham, Jason Bonham. Recentemente Jones e Page hanno espresso la loro approvazione nel voler rifondare lo storico gruppo, ma il parere avverso di Plant, che considera i Led Zeppelin solo come "un'esperienza giovanile", non ha permesso la realizzazione del progetto.

Formazione

 

Robert Plant - voce (1968 - 1980)
Jimmy Page - chitarra (1968 - 1980)
John Paul Jones - basso, tastiere (1968 - 1980)
John Bonham - batteria (1968 - 1980)

Canzoni consigliate

  1. Stairway to Heaven
  2. Whole Lotta Love
  3. Kashmir
  4. Rock and Roll
  5. Black Dog
  6. Heartbraker
  7. Good Times Bad Times
  8. Communication Breakdown
  9. Immigrant Song
  10. Ramble On     
 Matteo Dalla Stella - Vercelli YouthNews