domenica 5 aprile 2015

Il tutto per tutto dei Leoni

Finisce uno a uno la partita che le gloriose bianche casacche hanno disputato contro il Vicenza, giovedì 2 aprile. Un pareggio che lascia l’amaro in bocca: siamo in zona play out; pochissimi punti ci separano dalla retrocessione diretta, altrettanti dalla salvezza. Occorrerebbe stringere i denti: un famoso detto dice “When the going gets tough, the tough get going”, ovvero – quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare.

Diciamo che questa è proprio la situazione della nostra Pro… questo è il momento di dimostrare chi siamo e quanto valiamo veramente.

Giovedì la Pro Vercelli  ed il Vicenza hanno schierato in campo un 4-3-3.

Alle 20.30 il fischio d’inizio: il Vicenza, terzo in classifica, ha un gioco organizzato. La Pro Vercelli si difende con tutte le sue forze. Le viene dato un rigore a favore, Ettore Marchi lo sbaglia ma niente critiche: al 59’ gli si presenta una seconda occasione che il bomber non lascia sfuggire. È vantaggio per la Pro.

Un rigore a favore del Vicenza, al 72’, permette alla squadra avversaria la rimonta.

Si conclude dunque con un pareggio al Silvio Piola contro la terza in classifica … se potessi finire con queste parole potrei parlare finalmente di un po’ di serenità per la Pro. Eppure no.

Il bomber della squadra, Ettore Marchi, capocannoniere della serie B, che ormai da qualche anno veste con dignità e rispetto la maglia bianca, cade. Si rompe un braccio: frattura esposta e scomposta, campionato finito.

Non bisogna perdere la speranza. Questo dico e questo mi piacerebbe venisse detto. Ripeto e poi chiudo … “When the going gets tough, the tough get going!” Ed allora forza, stringiamoci tutti intorno alla squadra ed alla società. Crediamoci fino alla fine.

C.V.